Assicurazione Magistrati: come e perché proteggersi

Assicurazione Magistrati: come e perché proteggersi

Stipulare un contratto di assicurazione è importante

Una domanda che spesso ricorre è la seguente: perché devi assicurarti?

Tante possono essere le risposte attendibili. Una in particolare prevale sulle altre.

In generale, è importante stipulare un contratto di assicurazione, soprattutto per una persona fisica, vuoi per tutelarti in caso di eventi imprevedibili (caduta accidentale, sinistro, infortunio sul lavoro, ecc) e vuoi per tutelare la tua attività lavorativa in caso di colpa grave, negligenza, imprudenza ed imperizia. In difetto, la tua vita può essere subordinata in modo sfavorevole (richieste di risarcimento danni che possono compromettere in modo importante la tua sfera economica e patrimoniale).

Svolgi la professione di magistrato e non sei ancora assicurato?

Male. Ci sono tante conseguenze negative qualora non fossi assicurato.
Ecco il perché!

Nel rispetto delle recenti pronunce della Corte Costituzionale, il magistrato, a differenza di quanto accadeva in passato, risponde per “dolo” e “colpa grave” e “per diniego di giustizia”.

In pratica sono stati eliminati i punti di “criticità” che la “legge Vassalli” aveva posto in essere. Questi caratteri di rilievo afferenti la disciplina della responsabilità civile, per come si è attualmente e recentemente cristallizzata, dovrebbero farti riflettere, soprattutto per il tuo lavoro così delicato e difficile che ricopri nella società.

Costa molto assicurarsi?

Per rispondere a questa delicata domanda è necessario distinguere due casi:

  • una polizza prevista dalla “riforma sulle professioni“. In questo caso il libero professionista redige un apposito contratto per i professionisti, tramite “convenzioni collettive” previste dal proprio “Consiglio dell’ ordine di appartenenza“;
  • una polizza personalizzata. In questa ipotesi, il professionista stipula un contratto di assicurazione autonomamente, con una compagnia di assicurazione di fiducia e riconosciuta a livello nazionale, in grado di tutelare l’assicurato per la responsabilità civile nell’ambito dell’ esecuzione della propria attività lavorativa.

E’ bene farti presente che sia nella prima ipotesi che nella seconda, i prezzi che le compagnie di assicurazione applicano sono modesti, anche qualora la somma assicurata sia importante.

Non trovi il tempo per assicurarti?

Non è un problema. Contattami adesso! 😉

Scrivimi

Info sull'autore

Natalino administrator

Mi chiamo Natalino Esposito, ho 33 anni e svolgo l’attività di consulente assicurativo da ben 15 anni.

Commenta