Se fai un incidente senza casco in scooter l’assicurazione ti paga?

Se fai un incidente senza casco in scooter l’assicurazione ti paga?

Il casco rappresenta una protezione importantissima quando si è alla guida di uno scooter o una motocicletta: esso è in grado di salvare la vita e, proprio per questa ragione, è obbligatorio per legge, indossarlo in città e in autostrada.

Questo può sembrare abbastanza ovvio, ma la domanda a cui pochi sanno rispondere è: in caso di incidente, se il conducente e/o il passeggero non indossa il casco, l’assicurazione risarcisce comunque il danno ricevuto o causato?

È bene precisare che, in caso di sinistro, l’indossare o meno il casco non preclude a prescindere la possibilità di risarcimento da parte della compagnia assicurativa: per sciogliere il dilemma, occorre studiare bene le circostanze e l’evolversi dell’incidente.

L’assicurazione può evitare di elargire il risarcimento solo nel caso in cui si riesca ad accertare che, indossando il casco, il conducente sarebbe stato in grado di subire e causare danni minori a se stesso, al veicolo e alle altre eventuali persone coinvolte. Se ad esempio, a seguito di un incidente, riporti danni gli arti superiori o inferiori, è molto probabile che verrai completamente risarcito dall’assicurazione.

Sinistro senza casco: il ruolo del perito assicurativo

In queste circostanze, diventa chiaro il ruolo principale del perito assicurativo: analizzare la dinamica dell’incidente e appurare l’importanza che il casco avrebbe avuto nella prevenzione dei danni. Se viene dimostrato che il danno poteva essere annullato o anche solo minimizzato dall’utilizzo di un casco omologato, allora la compagnia assicurativa è abilitata a rifiutare di elargire il risarcimento: in questo caso ci troviamo di fronte a una situazione di “concorso del fatto colposo del danneggiato nella produzione dell’evento“.

Ovviamente, coperti o meno dall’assicurazione, ti ricordo che indossare il casco in moto è una precauzione salva vita, che andrebbe sempre perseguita, senza “se” e senza “ma”.

Info sull'autore

Natalino administrator

Mi chiamo Natalino Esposito, ho 33 anni e svolgo l’attività di consulente assicurativo da ben 15 anni.

Commenta