Constatazione Amichevole: ecco come compilare il modulo CID

Constatazione Amichevole: ecco come compilare il modulo CID

Al verificarsi di un sinistro, anche nel caso di incidenti senza danni o lesioni alle persone fisiche, la maggior parte degli individui non sa come comportarsi, o meglio, preso dal panico e dallo stress, non ricorda le procedure corrette da compiere per gestire al meglio la situazione e il rapporto con la propria compagnia assicurativa.

Una delle cose che può aiutarti durante la registrazione di un sinistro è il modulo di Constatazione Amichevole.

Cos’è il modulo di Constatazione Amichevole?

Tale modulo, spesso chiamato anche modulo blu o CID, è un semplice foglio da compilare nel caso in cui si resti coinvolti in un incidente stradale. La compilazione corretta di questo modulo renderà molto più semplice l’intera gestione del sinistro con la compagnia assicurativa.

Il modulo di Constatazione Amichevole permette infatti di riunire in un unico e semplice documento, la scena, le dinamiche e le auto coinvolte nello specifico incidente. Questo permetterà alla compagnia di assicurazione, di informarsi in maniera approfondita, chiara e veloce circa la situazione di sinistro.

Come compilare il modulo di Constatazione Amichevole?

Sono diverse le informazioni da inserire all’interno del modulo blu, alcune meno importanti (quasi facoltative), altre di rilevanza fondamentale. Tra queste ultime ti menziono:

  • i dati dei conducenti e persone coinvolte
  • gli estremi delle due o più compagnie assicurative
  • la ricostruzione della dinamica dell’incidente
  • i danni provocati e subiti dai veicoli
  • le dovute firme degli interessati.

Modulo di Constatazione Amichevole (CID o modulo blu)

Ricordati di compilare un unico modulo per entrambi i veicoli coinvolti. Se i veicoli sono 3, compila 2 moduli, e cosi via…

E se non hai con te il modulo blu?

Se al momento del sinistro non possiedi il modulo di Constatazione Amichevole, non preoccuparti, puoi chiederlo agli altri guidatori… tutti i moduli blu sono uguali, non cambiano in relazione ad una specifica compagnia assicurativa.

Il consiglio però è sempre quello di possedere un modulo CID nel cassetto dell’auto: meglio essere previdenti! 😉

Info sull'autore

Natalino administrator

Mi chiamo Natalino Esposito, ho 33 anni e svolgo l’attività di consulente assicurativo da ben 15 anni.

Commenta