Come effettuare una corretta valutazione di un gioiello

Come effettuare una corretta valutazione di un gioiello

Se sei in possesso di un gioiello di valore, è molto probabile che tu voglia assicurarlo; sarebbe davvero un peccato, perdere del tutto il valore del prezioso, in seguito a un furto o una rapina. Per fare questo, ti basterà contattare il tuo assicuratore di fiducia, farti fare un preventivo e stipulare una polizza che ti dia serenità e tranquillità, preservando il tuo bene.

Ma può capitare, più spesso di quanto pensi, che tu non sappia quanto sia il valore reale di un tuo gioiello. Ad esempio, un orologio passato di padre in figlio, o una collana lasciata dalla nonna. In tal caso, prima della stipula della polizza assicurativa, occorrerebbe far effettuare una valutazione da un perito, ma come essere sicuri della veridicità della perizia?

Valutare il perito

Innanzitutto dovrai tu valutare l’esperienza e affidabilità del perito. Prova a rispondere semplicemente alle seguenti domande e vedrai che tutto sarà più chiaro.

  • Quanti anni ha il perito nel settore?
  • In quale tipologia di gioielli è più esperto?
  • Dove ha completato la formazione professionale?
  • Quanto costa il suo lavoro?
  • Che referenze mi ha portato?
  • Che attrezzature utilizza?

Queste sono solo alcune domande utili a comprendere il grado di professionalità e competenza del perito.

I dati della valutazione

Infine ricorda che, a seguito di ogni valutazione di un gioiello, dovresti ricevere una documentazione che riporti fedelmente

  • un’approfondita descrizione dell’oggetto e dei componenti (ad esempio nel caso di pietre preziose, parliamo della tipologia della gemma e della loro montatura)
  • l’identificazione del gioiello
  • la sua valutazione qualitativa in relazione agli standard dell’industria internazionale

Grazie a queste piccole e semplici indicazioni sarai in grado di verificare la corretta valutazione del tuo gioiello e l’effettiva competenza del perito da te scelto.

Info sull'autore

Natalino administrator

Mi chiamo Natalino Esposito, ho 33 anni e svolgo l’attività di consulente assicurativo da ben 15 anni.

Commenta